RISTRUTTURAZIONI CHIAVI IN MANO

Concentrati solo sui tuoi interessi e desideri, al resto ci pensiamo noi!

Una soluzione come la “ristrutturazione chiavi in mano” può essere il passo giusto per chi vuole rinnovare casa senza pensieri.

Edilizia Spione si occuperà di:

sviluppare il progetto

gestione del cantiere

presentazione delle pratiche

direzione lavori

supporto e consulenza

selezionare i materiali

DOMANDE FREQUENTI

Che cos'è una ristrutturazione chiavi in mano?

Quando si parla di ristrutturazione chiavi in mano si intende l’affidamento completo dell’intervento di ristrutturazione della propria casa, dell’ufficio o di qualsivoglia tipo di immobile ad un’unica impresa, preparata in questo tipo di lavori. Così facendo si ha un solo ed unico interlocutore per tutti i lavori che si andranno a fare. L’impresa si occupa di realizzare il progetto, avviare le pratiche, controllare permessi e stato dei lavori e consegnare, infine, la casa restaurata.

In questo modo tutte le maestranze coinvolte a diversi livelli nella ristrutturazione si interfacciano unicamente con chi si occupa del progetto e i proprietari non sono costretti a perdere tempo, soldi e fatica per una supervisione su cui, magari, si è anche ben poco competenti. La ristrutturazione chiavi in mano, inoltre, prevede un monitoraggio pressoché costante dei lavori, dei costi e dei tempi con cui gli interventi procedono.

Quali sono le tipologie di ristrutturazione?

La materia viene trattata nel Testo Unico dell’Edilizia DPR 380/01, dove vengono definiti gli interventi di ristrutturazione edilizia, come quelli mirati a trasformare completamente o in parte un “organismo edilizio” attraverso una serie di opere. Sempre la normativa distingue la ristrutturazione vera e propria dalla manutenzione, dal restauro e dal cosiddetto “risanamento conservativo”.

Con ristrutturazione edilizia si intende, quindi, un complesso di interventi che siano in grado di trasformare la casa o comunque l’immobile rispetto a com’era prima dei lavori, realizzando nuovi elementi architettonici, sostituendo o ripristinando i vecchi, facendo nuovi impianti. Si può parlare a ragione di ristrutturazione sia quando si demolisce il vecchio per ricostruire il nuovo, sia quando si procede senza un intervento così drastico.

Anche la trasformazione di uno scantinato o di una zona sottotetto in abitabile tramite un intervento di ristrutturazione è ammessa dal Testo Unico. Si può anche procedere ampliando la volumetria di un immobile, non oltre il 20%, si può cambiare la sua destinazione di utilizzo, si può frazionarlo in più unità.

In questo senso, la ristrutturazione edilizia, compresa quella chiavi in mano, può prevedere a seconda dei casi:

– che si sostituiscano i pavimenti o gli impianti;
– che si trasformi il bagno o la cucina;
– che si sposti una porta o un tramezzo;
– che si sostituiscano gli infissi, rinnovando i materiali e la tipologia;
– che si realizzino opere accessorie.

Anche altri interventi vengono classificati come ristrutturazione e sono quelli che riguardano una centrale termica, una scala di sicurezza, un adeguamento energetico, un ascensore, il consolidamento della struttura, il rifacimento di una rampa. Anche il restauro e il risanamento conservativo sono considerati, dalla normativa, lavori di ristrutturazione edilizia.

A chi ci si rivolge per eventuali permessi?

Uno dei vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano è non doversi occupare della lunga lista di permessi e pratiche burocratiche previste nel caso si proceda con lavori di questo tipo. In ogni caso è sempre bene avere un’idea, anche vaga, della normativa vigente e, magari, rivolgersi all’ufficio tecnico del Comune di residenza o alla Sopraintendenza nel caso in cui si tratti di un immobile vincolato per sapere bene come muoversi.

I permessi per la ristrutturazione sono la CIL, la comunicazione di inizio lavori, la CILA, quella di inizio lavori asseverata, la SCIA, ovvero la “segnalazione certificata di inizio attività”. La CIL è l’autorizzazione più diffusa e rapida da ottenere direttamente dal Comune e serve per lavori semplici. Qualche esempio: la realizzazione di un gazebo, l’installazione di un impianto fotovoltaico, la ristrutturazione degli impianti, la sostituzione del pavimento. Si tratta, quindi, di una vera ristrutturazione per cui è necessario aprire un piccolo cantiere, che deve seguire determinate normative.

La CILA si deve richiedere per creare delle pareti interne nella casa ad esempio, per rifare un tetto senza variazioni ulteriori, mentre la SCIA serve nel caso in cui si tratti di una ristrutturazione leggera, un ampliamento del 20% o una demolizione. Nel caso in cui non sia la ditta incaricata a occuparsene, è il proprietario dell’immobile a dover consegnare in Comune il permesso se previsto.

Quali sono i prezzi?

Una ristrutturazione chiavi in mano, per interventi di media entità, ha dei costi che possono variare in base alla zona, dal tipo di intervento, dalla città e così via.

Un preventivo per la ristrutturazione chiavi in mano può includere:

– la rimozione del pavimento,
– la sostituzione dei sanitari,
– il rifacimento degli impianti, 
– la fornitura del quadro elettrico,
– la fornitura dei pavimenti,
– la sostituzione degli infissi.

Per informazioni più dettagliata sui costi contattaci al numero 347.533.59.53 un nostro incaricato saprà fornirti tutte le informazioni necessarie.

A cosa fare attenzione?

Una ristrutturazione chiavi in mano deve garantire la certezza del risultato secondo il budget, i tempi e il progetto previsti inizialmente. L’impresa a cui vengono affidati tutti i lavori, come abbiamo già detto, ha il dovere, stabilito per contratto, di monitorare scrupolosamente tutte le fasi degli interventi, dalla burocrazia ai costi preventivati, fino al rispetto dei tempi di consegna e della qualità dei lavori.

Nel caso in cui, al contrario, i tempi non vengano rispettati, l’impresa dovrà pagare una penale. Nel contratto che si andrà a stipulare con l’impresa incaricata della ristrutturazione chiavi in mano dovranno essere specificati:

– i lavori e gli interventi che saranno realizzati,
– i materiali che verranno usati,
– i tempi per la consegna,
– eventuali extra,
– le pratiche burocratiche di cui si occuperà l’impresa e quelle a carico del proprietario,
– i costi considerati come lavoro a corpo, chiavi in mano e realizzato “a regola d’arte”, così come previsto dalla normativa.

Richiedi informazioni

Saremo lieti di aiutarvi per qualsiasi richiesta tecnica e/o commerciale

Chiamaci al:

(+39) 347 533.59.53

Servizi Offerti

Termini e condizioni

Vieni a trovarci

Via Sant'Agostino, 31 - 75125 Trani

orari di ricevimento

Dal Lunedì al Venerdi: 08:00 - 20:00